Questo è il problema maggiore che si riscontra in questo mercato. La legge non tutela affatto il consumatore e non pone clausole obbligatorie da scrivere sulla confezione. Grandi aziende che trasformano e vendono Aloe a scopo terapeutico (anche americane e molto note), usano questo processo e non lo dichiarano, perché la legge non lo richiede. Per questi motivi il mercato sta sfruttando l'onda della moda dell'Aloe così liberamente, a spese del consumatore.

 

A questo non c'è soluzione ad oggi. Occorre informarsi sulle aziende serie che effettuano la lavorazione dell'Aloe, in modalità assolutamente corretta e con la specie di pianta di Aloe giusta (possibilmente della specie Arborescens).

Il problema è che si trovano sul mercato quantità notevoli di prodotti di Aloe, con prezzi molto variabili. Ovviamente se trovate un prodotto da 1 litro a 20/30 euro, dubitate che abbia la quantità di Aloe necessaria per un qualsiasi uso terapeutico. Nessuna azienda rientrerebbe in un costo del genere, per un prodotto che contenga dal 75 al 95% di Aloe, estratto da foglia fresca, con età di almeno 5-7 anni, neppure un produttore di Aloe Vera, figuriamoci un produttore di Aloe arborescens. Ma gli scaffali sono purtroppo pieni di prodotti dubbi!!